domenica 31 luglio 2016

Fai il pieno di ebook .. [GRATIS]

La scorsa settimana avete apprezzato moltissimo questa rubrica,
perciò ho deciso di riproporla!
Vi ricordo che per restare sempre aggiornati sui post del blog, vi basta unirvi ai lettori fissi (trovate il tasto blu "UNISCITI A QUESTO SITO" alla vostra sinistra) <3
Buono shopping.. gratuito!!




Credici (... un po')

Nicole Ferrer è una ventenne con un tragico passato alle spalle. Dopo la scomparsa della madre {…}, ha deciso di scappare da quella matrigna che tanto odia e mettersi alla ricerca dell'indirizzo dal quale la madre aveva scritto l'ultima volta. Si ritrova così davanti a Serena Martini, una donna manager che gestisce una sorta di agenzia di appuntamenti per gente ricca, la quale si avvale spesso del pacchetto Platinum. Ma Nicole è diversa, viene così assunta come segretaria {…} Tutto questo fino a quando non viene notata da una free-lance che la ingaggia per un lavoro top secret, invitandola a presentarsi davanti all' incaricato della sua valutazione. La sua lunga lingua e la sua sfrontatezza incuriosiscono uno dei due interlocutori e, dopo essere stata dichiarata non idonea per la missione, si ritroverà con un incarico ancora più strano{…}. 

C'è qualcosa in Lukas, una sorta di alchimia dalla quale si sente particolarmente attratta. È come se fossero sincronizzati sulle stesse radiofrequenze; dove finisce il pensiero di uno si collega subito quello dell'altra, e così quella farsa diventa una vera e propria realtà. Ma Nicole e Lukas dovranno prima fare i conti con la gelosia che li farà scoprire più innamorati che mai. Eppure c'è qualcosa che frena Lukas dal rivelare il perché di quella missione per la quale è stata scartata e della sua intransigente richiesta di non tornare a lavorare per quell'agenzia e quella donna che hanno fatto veramente tanto per lei. Cosa c'è realmente sotto? 


Link per il download: QUI


Amore ad alta quota

Sempre la solita storia: nuova città, nuovo lavoro, nuova vita. Metti tutto in valigia, ti trasferisci e resti ad aspettare che accada qualcosa e che ricominci tutto daccapo. 
Stavolta è il turno di Edimburgo, dove Jennifer è arrivata da meno di due mesi e fatica ad ambientarsi. In cerca di una soluzione rapida al suo bisogno di stabilità, alla fine accetta una proposta di lavoro insolita e terribilmente pericolosa: aiuterà la polizia ad acciuffare il maniaco che perseguita Paul Ronny, star del momento, fingendosi la sua compagna. Approfittando dell'incredibile somiglianza con Melanie Robinson, modella di intimo del marchio australiano Joko, accetta di trasferirsi per qualche giorno a Braemar, nota località sciistica dove ogni anno si svolgono gli Ice Game e dove Paul presenterà il suo ultimo film "Tempesta di ghiaccio". 
Quando arriva, Jennifer è pronta a tutto. Le hanno spiegato come vestirsi, cosa mangiare e come comportarsi con Paul, che tutti credono suo marito. Ciò che invece non può assolutamente gestire, né poteva in alcun modo prevedere è lui, Luke, guardia del corpo a cui affidano la sua sicurezza. Luke la detesta, senza alcun motivo, e non fa nulla per nasconderle il suo disprezzo. Con lui è sempre una lotta, eppure, appena soli, scatta la scintilla e resistergli è impossibile. In quella guerra continua e sfibrante, si rifà vivo il maniaco e Jennifer si risveglia in uno sgabuzzino umido, abbandonato nel nulla, senza sapere se riuscirà mai a far ritorno alla sua vita, questo fino a quando...


Link per il download: QUI

I love shopping a Venezia

Come tutte le lettrici e i lettori di I Love Shopping ben sanno, non ho mai raccontato la luna di miele di Becky e Luke dopo il loro matrimonio in I Love Shopping in Bianco . Perciò per tutti i fan di I Love Shopping ho deciso di condividere con voi un piccolo regalo: una delle avventure inedite dei novelli sposi Becky e Luke. Spero vi piaccia! Love Sophie x Sophie Kinsella ci fa un bellissimo regalo di Natale! Scarica qui I Love Shopping A Venezia , un episodio inedito della luna di miele di Becky e Luke. Mr e Mrs Brandon sono in luna di miele, e Becky ha grandi piani! Hanno a loro disposizione un anno intero per vedere Venezia, imparare lo yoga in India, dormire in capanne di legno nel Sud America…magari anche vedere dei pinguini al Polo Sud! Ovviamente avranno bisogno di comprare piccoli ma essenziali souvenirs nel corso del viaggio (in fondo chi non ha bisogno di un set completo di calici in vetro di Murano?) Ma Becky e Luke non sono solo turisti, sono dei viaggiatori. Becky è certa che tutto ciò di cui Luke ha bisogno è tempo per rilassarsi. Al suo ritorno sarà un uomo cambiato… Ma con tutte le sue buone qualità inalterate, ovviamente. Ma presto sarà fin troppo chiaro che Luke ha piani completamente diversi. Riuscirà Becky a rimettere tutto a posto, o questo piccolo dissapore rovinerà la loro luna di miele?

Link per il download: QUI

Bad Girl

“Con te posso essere quello che voglio, perché ci conosceremo soltanto per perderci.”
Per Won-ho Valentina ricorda un sonetto di Shakespeare, anche se ha il carattere peggiore che abbia mai incontrato in una ragazza. Ma dal momento che ha da poco litigato col padre e si trova a un passo dal lavoro dei suoi sogni, ovvero fare il potatore, uscire con una studentessa occidentale sembra il minore dei suoi problemi. 
Valentina, però, è più complicata di quello che Won-ho si aspetta: dice di no, poi di sì, alternando momenti di sarcasmo tagliente ad altri di fragilità e dolcezza. 
Won-ho la insegue tra lezioni e incontri casuali sulla spiaggia, scoprendo di non essere attratto solo dalla bellezza straniera e dai lunghi capelli di oro rosso. Tuttavia tentare di sedurre una donna che lo guarda con franchezza, e sembra volerlo come lui vuole lei, potrebbe avere conseguenze inaspettate, come scoprirà al loro primo appuntamento, sulla baia di Busan... 
Bad girl racconta l’inizio di un amore inatteso e appassionato tra due persone che per geografia, carattere e cultura sembrano nate per restare distanti, ma che quando si trovano non sanno resistersi.


Link per il download: QUI


N.B. CONTROLLATE SEMPRE CHE LE OFFERTE SIANO ANCORA IN CORSO!!

sabato 30 luglio 2016

** DOMINO LETTERARIO ** "Urla nel silenzio" di Angela Marsons

Buongiorno cuori librosi,
anche questo mese partecipo al domino letterario con una recensione di un thriller che da tempo volevo leggere.
Si tratta de "Urla nel silenzio" , di Angela Marsons, edito da Newton Compton.
Buona lettura!

LA COPERTINA:




LA RECENSIONE:

"In lei si nasconde un'energia inquieta. E' come se avesse un demone dentro a guidarla. Qualcosa di oscuro, che mi intriga. E' sempre sola, anche in mezzo alla gente. E anche quando sta ferma, in realtà si muove. Stringe i pugni o agita un piede, per restare al passo con la mente che non riposa mai."

La detective Kim Stone prende in carico le indagini di un omicidio davvero singolare. La vittima conduceva una vita tranquilla e solitaria, nessuna traccia e nessun indizio da cui partire. Questo è solo il primo di una serie di omicidi che sconvolgono Black Country. Scavando nel passato delle vittime, la Stone nota che per un breve periodo hanno tutte lavorato nell'orfanotrofio di Crestwood ed è proprio dalle rovine dell'edificio che intende partire per scoprire la verità.

"Dentro di lei divampava la rabbia. Nonostante ciò che avevano fatto, quelle ragazze non meritavano di morire. Kim era disgustata dall'idea che qualcuno avesse deciso che le loro vite non valevano nulla. Anche lei era stata una di quelle ragazze e sapeva che meritavano un'opportunità, tutte quante. "

A Crestwood, il caso si complica ulteriormente. Nel giardino che circonda l'edificio, vengono rinvenuti i resti di tre adolescenti, quasi sicuramente ospiti dell'orfanotrofio. Pochissimi i testimoni ancora in vita, un quadro sempre più intricato si presenta davanti agli occhi della detective che non può fare a meno di immedesimarsi nelle vittime, avendo avuto un passato simile. Nonostante mille difficoltà, Kim è più determinata che mai a scoprire il colpevole di simili atrocità.

"Non era riuscita a proteggere suo fratello: non se lo sarebbe perdonato mai.
Adesso si sentiva piena di energia e determinazione.
No, non l'avrebbe fatto. Non avrebbe deluso quelle ragazze, perché anche loro erano importanti per qualcuno, cazzo. Erano importanti per lei."

Grazie alla sua squadra e alla testimonianza diretta di una ragazza che è vissuta nell'orfanotrofio, Kim si trova ad un passo dalla verità. Una verità che nessuno poteva immaginare e che non dà alcun conforto.


IL MIO GIUDIZIO:

Avevo letto pareri discordanti su questo thriller, ma per me è stata una bellissima lettura.
Ho divorato il libro in un giorno, trascinata da una narrazione dal ritmo incalzante. Il personaggio del detective Stone è molto complesso, soprattutto dal punto di vista mentale. La pressione a cui viene sottoposta, dal caso e dai ricordi, in alcuni momenti diventa insostenibile ma la nostra protagonista si rialza sempre più forte. Trama a dir poco geniale, ricca di suspense e che stupisce fino alla fine. Epilogo inaspettato e degno di una storia come questa. L'autrice ha uno stile molto scorrevole e comprensibile pur trattando, in alcuni passi, degli argomenti molto tecnici e tipici dell'ambito scientifico/ poliziesco. Grazie alle descrizioni minuziose e accurate, il lettore riesce ad immaginare perfettamente la scena e i crimini avvenuti.
Consigliatissimo a chi ama i thriller, vi assicuro che non ve ne pentirete!



Curiosi di vedere le altre tessere del domino?
Passate a trovare le mie colleghe blogger!





domenica 24 luglio 2016

Recensione "Il piccolo negozio di fiori in riva al mare" di Ali McNamara

Buongiorno cuori librosi,
oggi vi parlo di un romanzo bellissimo che ho letto in un solo giorno e che mi ha lasciata piena di sentimenti positivi e speranza.
Si tratta de "Il piccolo negozio di fiori in riva al mare", di Ali McNamara edito da Newton Compton.
Buona lettura!


LA COPERTINA:



LA RECENSIONE:

"Tutti i Carmichael adoravano i fiori, tutti, tranne me.
Per me era stato impossibile sfuggire alla tradizione familiare per cui ai bambini si assegnavano nomi a tema floreale, ma la mia affinità con i fiori terminava lì. Non c'erano fiori nella mia vita, e io non avevo nessuna intenzione di cambiare le cose."

Poppy Carmichael discende da una famiglia che ama i fiori,li amano a tal punto da basarci un impero finanziario che conta negozi di fiori in ogni parte del mondo. Tuttavia la ragazza odia i fiori e tutto ciò li riguarda, non si tratta di un atto di ribellione, Poppy non sopporta nemmeno la vista  o l'odore dei fiori e il motivo è radicato in fondo al suo cuore. Anni di terapia non hanno potuto nulla contro questa fobia, ma un'eredità inattesa sta per cambiare le cose.

"Resto in silenzio. Vorrei tanto dirgli che so perfettamente cosa intende. So benissimo com'è fatto il dolore. Ma non ci riesco. L'abilità di condividere certe emozioni è sepolta troppo a fondo dentro di me, e non credo riuscirà mai a riemergere."

La sua adorata nonna, ha deciso di lasciare il primo negozio dei Carmichael, nelle meravigliosa terra della Cornovaglia, a lei, l'unica componente della famiglia che odia i fiori. Dopo lo sconcerto generale, Poppy decide comunque di accettare la sfida e, con l'aiuto dell'eccentrica Amber, e della meravigliosa comunità di Saint Felix, riapre i battenti del negozio. Stare ogni giorno a contatto con i fiori è difficile, ma in qualche modo le ferite d Poppy stanno guarendo. Questo splendido paesino sul mare ha un qualcosa di magico che fa stare bene le persone. I ricordi delle estati passate lì, si affacciano ogni tanto nella sua mente e ricacciarle indietro diventa sempre più difficile. Si avvicina il momento in cui dovrà affrontare il passato e tutto quello che, per anni, ha cercato di nascondere nei recessi del suo cuore.

"Il rifiuto di Jake è stato un duro colpo. Ecco perché non permetto mai a me stessa di lasciarmi coinvolgere troppo dalle persone: va a finire che ti buttano giù. Stupidamente mi ero concessa di provare dei sentimenti per Jake, sentimenti che ovviamente lui non contraccambiava; e come sempre ero stata io a rimanerne ferita."

La vita a Saint Felix è ricca di emozioni e ricordi. Poppy è circondata da persone meravigliose che vogliono solo il suo bene, ma finché non sarà pronta a farsi aiutare, non troverà mai la felicità. Forse attraverso i fiori, e il loro significato, riuscirà a curare tutte le ferite dell'anima.


IL MIO GIUDIZIO:

Sono rimasta completamente conquistata da questa autrice e dalla storia che ha raccontato. 
Questo romanzo racchiude tante emozioni diverse. C'è la rabbia, la paura, l'amicizia, l'amore, la malinconia e la speranza. I fiori sono l'argomento principale e un mezzo attraverso il quale la protagonista riesce a superare il dolore. Il rapporto con Jake, segue una dinamica complessa e non scontata. L'atmosfera di Saint Felix è magica e suggestiva, l'autrice descrive magnificamente la Cornovaglia facendo sognare il lettore. Non mancano le sorprese e i colpi di scena, alla fine, ogni pezzo va al suo posto. Ho amato lo stile della McNamara: delicato, scorrevole ed elegante. La storia si legge velocemente e conquista il cuore del lettore. 
Ho passato delle ore molto piacevoli in compagnia di questo libro e ne consiglio la lettura!



sabato 23 luglio 2016

Fai il pieno di ebook.. [GRATIS]

Buongiorno cuori librosi,
oggi vi segnalo qualche ebook interessante che potete scaricare gratuitamente da Amazon.
Ovviamente le offerte cambiano ogni ora quindi fate attenzione, prima di acquistare, che sia ancora in promozione gratuita!
Buona lettura!!!




Quel ragazzo all'ultimo banco

La vita di Christian non era mai stata semplice. La sua complicata situazione familiare aveva fatto si che nella sua psiche si sviluppasse il desiderio irrefrenabile di restare sempre solo. Quella voglia estrema di solitudine lo aveva indotto a lasciare in anticipo la casa in cui era cresciuto. Christian decide così di andare a vivere da solo. Il ragazzo inizia anche a lavorare per poter pagare l'affitto della sua nuova abitazione eper comprarsi da mangiare. A complicare ancora di più la situazione c'è il fatto che Christian sta affrontando il suo ultimo anno al liceo, l'anno della maturità, e non è semplice far coincidere lavoro, scuola, studio e faccende domestiche.

Christian percepisce che quella solitudine lo sta lentamente ammazzando. Il ragazzo conosce Noemi e Matteo, due personaggi chiave, che daranno una svolta alla sua vita, nel bene e nel male.

Christian intanto crea un legame molto solido anche con Anna, una sua compagna di classe. I due ragazzi si erano completamente ignorati nei quattro anni di liceo precedenti, fino al momento in cui si trovano costretti a diventare compagni di banco. Da quel momento la vita di Christian cambierà per sempre.


LINK PER DOWNLOAD: QUI


Il killer della rosa

I cadaveri di alcune donne, uccise in modi grotteschi, sono ritrovati nelle campagne della Virginia. Non sembrano esserci soluzioni e viene coinvolta l’FBI ma anche i federali sono disorientati. Un pericoloso serial killer è a piede libero e non si vuole fermare. Gli agenti sanno che uno solo, tra loro, è in grado di risolvere il caso: l’Agente Speciale Riley Paige. 

Riley è in convalescenza dopo l’incontro con il suo ultimo serial killer e, sapendola ancora debole, l’FBI è riluttante a ricorrere alla sua mente brillante. Nonostante tutto, Riley, bisognosa di combattere i suoi stessi demoni, torna in campo; si ritrova a frequentare l’inquietante ambiente dei collezionisti di bambole, entra nelle case di famiglie distrutte e finisce per penetrare nei meandri più oscuri della mente del killer. 

A poco a poco, Riley capisce di avere di fronte un assassino più complicato di quanto avesse immaginato. In un’incalzante corsa contro il tempo, si ritrova spinta al limite: rischia di perdere il lavoro, la sua famiglia é in pericolo e i suoi nervi rischiano di crollare . 

Riley Paige ha accettato di seguire di nuovo un caso ed è determinata a risolverlo a qualsiasi costo. Ne è ossessionata, si ritrova ad esplorare gli angoli più oscuri della sua stessa mente, mentre il confine tra cacciatore e preda si assottiglia sempre di più. Con una serie di incredibili colpi di scena, il suo istinto la guidano ad una soluzione, che nemmeno Riley avrebbe mai immaginato.


LINK PER DOWNLOAD: QUI


Gli angeli non hanno memoria

Le storie d'amore hanno ostacoli e questa non fa eccezioni. Lui si chiama Ascanio e lei Gloria. Lontani, eppure legati. In un piccolo paese e una piccola provincia, Ascanio e Gloria conosceranno il dono prezioso dell'amore.


LINK PER DOWNLOAD: QUI










Ora, per sempre e oltre

Davide e Giulia sono due ragazzi innamorati che si conoscono fin dall’asilo e che si sposano pieni di speranza per un futuro insieme. Il loro amore è semplice, genuino, profondo. Ma non riescono a diventare genitori e dopo che il dottore conferma che per loro sarà impossibile concepire figli, qualcosa si rompe nel loro rapporto. Entrano in un vortice che li travolge: litigi, tradimenti, risentimenti, divorzio. Ma come la mantide guidata dall’istinto si riproduce pur sapendo di morire alla fine dell’accoppiamento, così uno di loro guidato dall’amore si sacrificherà in per la salvezza dell’altro. Alla fine infatti si scoprirà che il vortice che ha spazzato via il loro matrimonio era stato creato da uno di loro in un gesto d’altruismo estremo.

LINK PER IL DOWNLOAD: QUI



Quello che non ti ho detto

Lui mi sorprendeva sempre. Era bravo a mettere da parte l'orgoglio, a dirmi "fa lo stesso" quando lo stesso non faceva. Era bravo a ricordarsi le cose, non i compleanni perché quelli li sbagliava tutti. Sapeva far ridere la gente, farla stare bene. Sapeva cucinare, a differenza mia. Era bravo a guidare, a prendere decisioni e a dare consigli anche se quelli che davano a lui, non li seguiva mai. Ogni giorno diventava una persona migliore, anche se in passato ne aveva combinate tante. Riusciva ad andare avanti, lasciando indietro ciò che doveva restare là. Mi ha sempre stupito il modo in cui riusciva a controllarsi. Se diceva "no" era no, "basta" era basta. Non come me che cambiavo idea ogni secondo. 
Lui era lui, e nessuno ci assomigliava.


LINK PER IL DOWNLOAD: QUI





venerdì 22 luglio 2016

Recensione "Il mio primo giorno" di Giacobbe Scurto

Buongiorno cuori librosi,
oggi vi voglio parlare di un romanzo davvero intenso e profondo che mi ha commosso sin dalle prime pagine. Si tratta de "Il mio primo giorno", una storia vera raccontata da Giacobbe Scurto.
Buona lettura!


LA COPERTINA:




LA RECENSIONE:

"C'è LEI, il resto non conta. Non importa.
Sogno, o è tutto vero?
Sogno? No. Lo sto vivendo.

Tanto io ti sposo/ 14 febbraio 2007.
Ti ho sposata/ 1 giugno 2008."

Un uomo. Prima di essere un marito, un padre, soltanto un uomo.
Guidato da una fede incrollabile in Dio, inizia una bellissima storia d'amore insieme ad Emily.
Ci sono amori così intensi, da far impallidire il mondo. Storie meravigliose fatte di dolcezza e sentimenti puri. Il matrimonio è una conferma e la notizia di un bimbo in arrivo, porta un gioia infinita alla coppia.

"Ognuno ha un suo primo giorno.
Quel momento in cui sei alle prese con la vita, senza che nessuno ti abbia consegnato un manuale d'istruzioni. Quando tutto è una scoperta , e nulla ti lascia indifferente.
Quando il suo cuore batte, ti fa scoppiare il petto.
Perché in quel momento,
il tuo primo giorno si fonderà con il suo."

Da subito la gravidanza si presenta come un'esperienza difficile e piena di ostacoli.
Prima le minacce di aborto, poi una diagnosi che non promette nulla di buono. Nonostante le mille difficoltà,questi futuri genitori non smettono di lottare e affidano tutto nelle mani di Dio, certi che nessuno potrà aiutarli se non Lui.

Un epilogo emozionante oltre ogni aspettativa, una storia che merita di essere letta.



IL MIO GIUDIZIO:

Mi emoziono sempre quando trovo uno scrittore che sa scrivere d'amore. L'autore racconta quella che è stata la sua storia con una dolcezza e una forza infinita. E' stato impossibile trattenere le lacrime in svariati momenti, sia di gioia che di dolore. Questa è una storia che da speranza e conforto, una storia di fede che non vacilla nonostante le avversità, una storia di una felicità che prima o poi arriva per tutti, nonostante abbia un sapore agrodolce. Nathan è una presenza costante nella vita di questa coppia, un segno che rimarrà indelebile anche nel cuore del lettore. Non è una storia da prendere alla leggera, ma merita assolutamente di essere letta. I protagonisti restano del cuore, la lettura è un'esperienza emozionante grazie alla narrazione in prima persona. Sembra di leggere un diario di sensazioni ed emozioni che ci coinvolgono pagina dopo pagina. 
Ho apprezzato moltissimo questo libro e ne consiglio la lettura!

mercoledì 20 luglio 2016

Oltre il nero... di Lerner con sorpresa!

Buongiorno cuori librosi,
grazie alla Dunwich Edizioni e al prezioso contributo dello scrittore David Falchi, sono riuscita a scambiare quattro chiacchiere con l'uomo ( sarebbe meglio dire spirito, forse) dei miei sogni!
Sto parlando di Lerner, l'aiutante del cacciatore Marcello Kiesel, nato dalla brillante penna di Falchi.
Se ancora non lo conoscete, ve ne parlo in queste recensioni ---> Nero Eterno , Il ritorno di RebeccaOltre il nero dell'anima.

Buona lettura e... buona fortuna!
(Capirete perché)




1. Lerner, sei uno dei personaggi principali della storia. Come hai vissuto l’arrivo dei due nuovi aiutanti di Marcello Kiesel?

Andiamoci piano con i termini. Aiutanti? Te la senti di chiamarli così? Uno è un ragazzino impaurito anche della sua ombra. E, anche se adoro il sapore della paura, la sua presenza è abbastanza fastidiosa. L’altro è un bellimbusto talmente preso dalla gerarchia e dalle regole che prima di premere il grilletto manderebbe una richiesta in carta bollata ai suoi superiori... facendosi accoppare nell’attesa. La verità è che Kiesel può contare solo su di me. Il Maestro non ha mai avuto molta fortuna con i vivi, anche perché prima o poi tendono a passare dall’altra parte.


2. I lettori sono affascinati dalla realtà oltre lo specchio. Puoi raccontarci qualche particolare che ancora non conosciamo?

Ti svelo un segreto: neanch’io ho mai esplorato del tutto lo spazio dalla mia parte di specchio. Anche perché lo specchio in qualche modo è vivo... o lo è diventato quando ci sono rimasto intrappolato dentro. Non lo so, è Kiesel quello bravo con le teorie, ma in ogni caso tendo a evitare le zone dove si sentono degli strani mormorii. Perciò mi limito a devastare la vostra realtà quando osa riflettersi nel mio mondo.


3. Non trovi che manchi un tocco rosa al vostro duo?

Ehi, hai centrato il punto. L’ho detto un sacco di volte a Kiesel: se non vuoi una donna per te e preferisci giocare al lupo solitario per tutta la vita almeno vedi di trovarne una per me. Pensi che mi abbia dato retta? Hai visto come è finita l’ultima volta. Al posto di una compagna cosa mi sono trovato? Un cane! Ma un giorno gliela farò pagare, anche solo raccontando di quella volta in cui si è quasi fidanzato. Aspetta e vedrai.


4. Cosa ti manca di più della vita reale?

La musica. Potrei anche riprodurla dove mi trovo, e a volte ci ho anche provato, ma quando muori succede qualcosa di molto particolare. Non riesci più a sentirla. Diventi un mero esecutore: ogni sensazione provata dietro le melodie non è che un pallido ricordo. Molto frustrante.


5. Domanda molto OT, ma sono curiosa. Ti nutri di anime ma, se avessi un’alimentazione normale, quale sarebbe il tuo piatto preferito?

Ero un grande fan della cucina messicana. Non so cosa darei per assaggiare di nuovo un po’ di chili con carne extra piccante, magari con un paio di litri di birra ghiacciata. Quando ero vivo non era vista di buon occhio, ma ho sentito dire che adesso è abbastanza conosciuta.


6. Cosa ne sarà di te e di Kiesel? Farete ancora parlare di voi?

Certo. Devo ancora uscire da questo maledettissimo specchio e non vedo l’ora che Kiesel racconti quella storia. Sarà l’ultima con me presente, ma magari ne varrà la pena. E poi finalmente il padrone sarà libero di farsi aiutare da quei bambocci vivi che gli piacciono tanto. Sono proprio curioso di sapere quanto resisterebbe prima di finire nello specchio anche lui.


Grazie Lerner, per averci dedicato del tempo.
Non vediamo l'ora di leggere la tua prossima avventura!


Direttamente dallo specchio, è arrivata una copia ebook de "Oltre il nero dell'anima" per un fortunato lettore!
Per provare a vincere dovete solo compilare il form seguente <3

Avete tempo fino al 27 Luglio!


a Rafflecopter giveaway

domenica 17 luglio 2016

Recensione "Se bella vuoi apparire" di Silvia Menini

Buon pomeriggio cuori librosi,
oggi vi parlo di una lettura che mi ha divertita moltissimo.
Si tratta di un romanzo della mia amatissima collana Youfeel, edita da Rizzoli.
Buona lettura!

LA COPERTINA:



LA RECENSIONE:

"E chi vuoi essere?"

"Non lo so! Diversa. Voglio non essere più la sfigata di turno, la cicciona-amica che tutti prendono in giro. Voglio essere ammirata dagli uomini e rispettata dalle donne."

"E credi che basti un taglio di capelli?"

"No, ma spero che aiuti."

La nostra protagonista è una donna non più giovanissima, single, con molte pretese e un appetito insaziabile. Ama il cibo e affoga i dispiaceri in giganteschi barattoloni di gelato, maledicendosi per i kg e le delusioni che continua ad accumulare in maniera direttamente proporzionale. Il suo migliore amico, Sebastian, tenta di metterla sulla retta via a partire da sé stessa. D'altra parte, se non riesce ad amarsi lei per prima, come può sperare che siano gli altri a farlo?

"Lei deve vivere. E' single. Viva da single e prenda le sue decisioni di conseguenza. Quando troverà qualcuno a cui legarsi allora prenderà le decisioni del caso, dettate dal cuore e dalla situazione specifica che starà vivendo. Non può precludersi qualcosa solo per non rischiare."

Accompagnata, come sempre, da una serie interminabile di post it e relativi buoni propositi, Serena tenta di cambiare sé stessa con dieta, palestra e psicologo. Tuttavia il suo programma è privo di convinzioni e non appena un bell'uomo, quasi sempre sposato, le mostra il minimo cenno di interesse, va in tilt. Sembra un caso davvero disperato, la felicità è esattamente dall'altra parte della paura che continua a bloccarla in una fase di stallo.

"Ha tutta una serie di 'se' e 'ma' che non la porteranno da nessuna parte. Deve smettere di pensare, pianificare, vivere nella paura, desiderando di essere una persona che non è.
Lei è quella che è, e prima si accetta prima sarà in grado di iniziare a vivere la sua, di vita, non quella che lei vorrebbe e che magari ha letto in un libro o visto in un film."

Una serie di episodi rocamboleschi, un misterioso sconosciuto che appare e scompare come per magia, questo è molto altro in un romanzo che vi strapperà moltissime risate.


IL MIO GIUDIZIO:

Questa breve storia è stata una ventata di freschezza e ironia in un pomeriggio qualunque. 
Serena è davvero un personaggio, nel senso letterale del termine. Ho amato il suo amore per la cucina e la pigrizia senza fine, ho amato i battibecchi con Sebastian e gli incresciosi episodi con il suo capo. Tutto di lei ispira simpatia e sono certa che moltissime donne potranno identificarsi con la sua condizione.
I protagonisti maschili non mancano e sembrano rappresentare tutte le qualità negative degli uomini, decisamente la fortuna non è dalla parte di Serena! L'autrice ha uno stile diretto e leggero, con un pizzico di romanticismo che non guasta. Il punto forte della trama, è senza dubbio l'ironia che fa spuntare un sorriso ad ogni pagina con un ritmo incalzante e delle vicende tragicomiche.
Peccato che i romanzi Youfeel siano sempre così brevi!
Mi è piaciuto molto, lo consiglio!

sabato 16 luglio 2016

Recensione "The bad boy" di Samantha Towle

Buongiorno cuori librosi,
oggi vi parlo del primo libro della "The storm series", edito da Newton Compton e scritto da Samantha Towle.
Buona lettura!


LA COPERTINA:




LA RECENSIONE:

"Non sarà felicissimo, sono dodici anni che non ci vediamo. Si sarà dimenticato di me."

"Già, certo. Perché ci si scorda sempre del primo amore."

"Non sono il suo primo amore!"

"Eri la ragazza della porta accanto. Ovvio che sei stata il suo primo amore."


Trudy Bennett è una giornalista di musica. Ispirata dal padre fin da bambina, ama gli strumenti e le melodie che sprigionano. Da piccola ha vissuto molti anni come vicina di casa di un ragazzo che adesso è una rock star, Jake Wethers. I due erano amici inseparabili, accomunati dalla stessa passione per la musica. Dopo il trasferimento di Jake in America, hanno preso strade diverse che, dopo dodici anni, stanno per incrociarsi ancora.


"Lo desidero, desidero.
Voglio che sia mio.
E' stupido e irrazionale, e sto con Will, ma non posso fare a meno di sentirmi così.
E' Jake.
Lo amo da tanto tempo. Ma quello che provo per lui dentro di me, in questo momento, è un fuoco che brucia e che non so come fare a estinguere.
Non sono in grado di spegnere questo incendio di nome Jake."

A seguito di un'intervista Jake decide di affidare a Tru la stesura della sua biografia. Per farlo la ragazza dovrà seguirlo in tour e, di conseguenza, passare moltissimo tempo con lui. La vita da rock star è diversa da quella che ha sempre condotto Tru. Gli eccessi e le stranezze che affollano la vita di Jake, da un lato la affascinano e dall'altro la spaventano. C'è ancora qualcosa del suo migliore amico, del suo primo amore dietro l'affascinante star patinata adorata da schiere di donne. Jake, dal canto suo, non fa mistero di averla sempre amata ed è disposto a fare qualunque cosa pur di averla accanto.

Droghe, depressione, party e molto altro si frappongono tra loro e la felicità. Tru non è convinta di voler abbandonare la normalità e una vita tranquilla per seguire Jake in un vortice di sentimenti altalenanti costantemente sotto i riflettori. 


IL MIO GIUDIZIO:

Iniziamo dalle cose belle.. la copertina!! Meravigliosa e rende benissimo l'idea di Jake Wethers, un personaggio bello e dannato che incarna alla perfezione il prototipo di una rock star. Direi che è l'assoluto protagonista del romanzo, il centro dei pensieri della nostra giornalista. A differenza di Jake, non ho apprezzato per nulla Trudy e l'ho trovata parecchio ambigua nelle decisioni e nei modi di fare. Un minuto prima pensa una cosa, quello dopo cambia radicalmente idea. Mai una presa di posizione seria, spero che dimostri di che pasta è fatta nel seguito. Amo la band dei Might Storm e il padre di lei. Il libro ha un buon ritmo, di sicuro non si corre il rischio di annoiarsi durante la lettura. Mi piace lo stile diretto e poco romantico dell'autrice che va dritta al nocciolo della questione senza perdersi in sentimentalismi. Sono curiosa di vedere cosa accadrà adesso e se è possibile trovare un equilibrio per vivere serenamente una storia che, finora, mi ha tenuto con il fiato sospeso 
(e la temperatura alle stelle :-P)
Consigliato!

domenica 10 luglio 2016

Recensione "La storia d'amore più bella del mondo" di Massimo Incerpi

Buongiorno cuori librosi,
oggi vi parlo di un romanzo attualissimo che ci racconta l'amore ai tempi dei social e dei format televisivi. Si tratta de "La storia d'amore più bella del mondo", scritto da Massimo Incerpi e pubblicato da Newton Compton.
Buona lettura!


LA COPERTINA:



LA RECENSIONE:

"L'amore si cerca o viene da sé?"

"Entrambe le cose. Bisogna avere voglia di innamorarsi e quando s'incontra l'amore, anche casualmente, non ci si può permettere di trascurarlo. Quindi sì, entrambe le cose. Quando l'amore arriva bisogna essere in grado di capire che lo stavamo cercando da sempre."

Azzurra è reduce da una storia che l'ha distrutta. Il suo primo e unico amore, l'ha abbandonata nella città più romantica del mondo e, da allora, la sua vita non è più la stessa. Tormentata da un perenne senso di inadeguatezza e sottomessa alla madre, decide di buttarsi in un'esperienza folle: corteggiare un ragazzo davanti a tutta Italia in un programma televisivo.
Contro tutto e tutti, Azzurra decide di darsi un'altra chance per trovare l'uomo giusto per lei e Omar, il ragazzo da conquistare nel programma, sembra avere tutti i requisiti per esserlo.

"L'amore è un mistero senza il quale però non potremmo vivere. L'amore ci consuma tanto quanto ci alimenta. Capita di non aver più fame ma anche di non avere più le forze per resistere. L'amore è per sempre quando una coppia riesce a fermare il suo tempo e a viverlo per l'eternità."

Si accendono le luci dei riflettori e inizia il gioco. La prima fase prevede una serie di domande personali a cui la corteggiatrice deve rispondere e Omar riesce a cogliere nel segno, tirando fuori il meglio e il peggio di lei. Dopo mesi di silenzi, si fa vivo Tommy, il suo ex, minando da subito la complicità costruita con Omar. A quanto pare il ragazzo è pentito e disposto a tutto pur di riaverla, disposto anche a giocare sporco. Azzurra si trova di fronte a un bivio: chiudere per sempre con il passato e guardare al futuro o dare un'altra possibilità a Tommy e vedere cosa ne sarà di loro.

"Come posso fidarmi di te? Sei stata confusa fin dall'inizio, incerta sul da farsi, divisa tra quello che è stato e quello che potrebbe essere. Sei tu che stai dettando le regole. Ma sono io il cacciatore. Sono io che scelgo. Tu sei bellissima, sei sensibile e forse una parte di te mi vuole davvero, ma non è sufficiente, non per me, non ora."

La seconda fase del gioco, in cui le concorrenti si riducono a due, sta per cominciare e le premesse per Azzurra non sono le migliori. Nel suo cuore ha scelto Omar, ma adesso deve dimostrarlo anche agi altri, a lui soprattutto. E' un momento cruciale e dipende tutto da lei.



IL MIO GIUDIZIO:

Sono un patita dei programmi come "Uomini e donne" o "Temptation Island" e questo libro richiama moltissimo i meccanismi di entrambi. Tra i protagonisti, il mio preferito è Omar mentre sul personaggio di Azzurra, ancora non mi sento di dare un giudizio. Ho cambiato idea mille volte su di lei e non so bene se alla fine mi conquisterà o meno. Il romanzo è molto breve, l'ho terminato in qualche ora, e ci lascia con un finale apertissimo sulla fase due del programma. Mi piace l'idea di base, che si distacca parecchio rispetto ai soliti romanzi d'amore, rendendo il libro più moderno e attuale. Lo stile dell'autore è scorrevole e senza fronzoli. Non vi aspettate descrizioni bucoliche o momenti introspettivi perché non ne troverete, il romanzo segue una linea moderna perciò è giusto così. Sono curiosa di sapere come si evolverà la storia nel prossimo libro perciò il giudizio finale è sospeso al momento. Vi dico solo che, nonostante la trama apparentemente frivola, mi sono appassionata moltissimo alla storia e sono certa che conquisterà anche i vostri cuori.
Lo consiglio!



mercoledì 6 luglio 2016

Recensione "La tua impronta su di me" di Giada Lo Porto

Buonasera cuori librosi,
questa sera vi parlo di un romanzo dalla dolcezza unica.
Un libro di Giada Lo Porto, edito da Edizioni Leima, intitolato "La tua impronta di me".
Buona lettura!

LA COPERTINA:



LA RECENSIONE:

"Ti amo. Non gliel'ho detto subito. Ho aspettato. Ho lasciato che il cuore e lo stomaco avessero ritmo e brontolio allineati."

Giulia è una ragazza piena di sogni e di speranze. Dopo aver perso prematuramente l'adorata madre, si ritrova a fare il punto della sua vita. Il cuore diviso a metà tra un uomo che non la merita e un amico speciale che non l'ha mai lasciata sola, un padre assente che non sa quasi nulla di lei, un amore sconfinato per la scrittura e il sogno di diventare una scrittrice. Il ritorno improvviso del padre e una proposta inaspettata, stanno per cambiare per sempre la sua vita.

"Non sono riuscito a fare finta di niente, non volevo, in fondo.
Non potevo far altro che cercare di portarti con me, dal profondo, per egoismo quasi, per farmi stare bene. Anche se sapevo di non potere. Anche se era rischioso. Anche se tu non vuoi, anche se, infine, la tua felicità non dipende da me. E non posso fare a meno di chiedertelo di nuovo.
Solo per essere sicuro.
Verresti?"

Volata ad Amsterdam, finalmente le cose iniziano ad andare per il verso giusto sia con suo padre, sia con le sue aspirazioni. Giulia riesce a pubblicare il primo libro, tuttavia nel suo cuore è ancora tempesta. Dopo l'ennesima esperienza negativa con un uomo sbagliato, appare chiaro chi è l'uomo che ha sempre amato. L'uomo che ha abbandonato e che, nel frattempo, si è costruito una vita in cui non c'è posto per lei.
L'amore può vincere sempre su tutto?
Lo scoprirete solo leggendo!


IL MIO GIUDIZIO:

Una piacevole scoperta, una storia dolce e delicata incentrata sulla forza dei sentimenti.
La protagonista è una ragazza davvero in gamba e non troppo stereotipata, commette i suoi errori e ne paga le conseguenze, lotta senza perdere mai la speranza. Tra i protagonisti maschili, il mio preferito è senza dubbio Federico! Un uomo stupendo, pregi e difetti compresi. Lo stile dell'autrice è molto scorrevole e la narrazione in prima persona rende il lettore ancora più partecipe della storia, viviamo in un vero e proprio diario segreto della protagonista. L'unica cosa che non ho apprezzato particolarmente, è la repentinità con cui si susseguono i fatti. Avrei sviluppato meglio delle parti piuttosto che altre. Nel complesso è stata una lettura deliziosa e fresca. 



VUOI VINCERE UNA COPIA CARTACEA DEL ROMANZO?
CLICCA QUI E SCOPRI COME FARE!


domenica 3 luglio 2016

Recensione "Mai lontana dal mio cuore" di Barbara Morgan

Buongiorno cuori librosi,
oggi vi parlo di un ebook che mi ha piacevolmente sorpresa.
Si tratta de "Mai lontana dal mio cuore", scritto da Barbara Morgan per la Butterfly Edizioni.
Buona lettura!


LA COPERTINA:



LA RECENSIONE:

"Sembro ormai condannata a fallire in qualunque campo della mia esistenza. Ma è come se non volessi ancora rassegnarmi, farmene una ragione. Per cui trascorro le notti a pensare, a riflettere. In cerca di un'idea sensazionale, di un'illuminazione. O sperando in un miracolo che però non si è ancora verificato."

Alexandra sta attraversando un momento terribile, uno di quei momenti in cui si vede tutto nero e in cui si sono perse tutte le speranze. Dopo aver rilevato ciò che resta della fabbrica di bambole fondata dalla madre, Alex si trova ormai in un vicolo cieco, sommersa di debiti e senza soluzioni o idee rivoluzionarie per rilanciare l'azienda. Quando un certo James Jenkins arriva nel suo ufficio, con il preciso scopo di porre fine a tutto ciò che resta del sogno di sua madre, Alex si rende conto che non può cedere ad una simile proposta. Sua madre ha messo l'anima in quelle bambole e non permetterà mai che vengano trasformate in qualcosa di dozzinale e puramente commerciale.

"Ridiamo e improvvisamente non c'è più nulla tra noi. Nessun passato, nessun impegno, nessuna responsabilità. Per un attimo siamo solo noi, due creature libere, immemori e felici di esistere, di stare insieme. Innocenti."

Il consulente finanziario è una sua vecchia conoscenza adolescenziale. Al liceo Alex era una persona diversa, la classica ragazza popolare che per anni si è presa gioco di James, il secchione di turno, timido e un po' imbranato.L'uomo che ha di fronte ora non ha nulla di quel ragazzo e, se non ci fossero ovvi impedimenti tra loro, lo troverebbe di sicuro affascinante. La realtà è che adesso i ruoli sono capovolti: lei si sente una fallita, mentre lui è un uomo di successo. Ormai è tardi per cambiare il passato, ma Alex darebbe qualsiasi cosa per farlo. 

"Non importa. Da domani dovrò imparare a vivere senza l'uomo che in pochi giorni ha cambiato la mia esistenza. L'uomo che io non ho mai meritato, ma di cui mi sono innamorata come mai mi era accaduto in tutta la vita."

James è un uomo splendido e nonostante abbia tutti i motivi per volere il fallimento totale di Alex, si prodiga affinché non accada il peggio. Quella donna è stata il suo primo amore, dietro la maschera da ragazza frivola, James ha sempre visto altro ed è orgoglioso della donna che è diventata.
Tuttavia ci sono cose che non si possono cancellare, le loro vite hanno preso due pieghe opposte. Sarà difficile far conciliare il passato con il presente e, ancora più difficile, sarà guardare insieme verso il futuro dato che James sta per trasferirsi in America.


IL MIO GIUDIZIO:

Come vi accennavo all'inizio, sono rimasta colpita da questa storia. L'ho divorata nel giro di un paio d'ore rapita dalla magia della fabbrica di bambole e da una storia incredibile. Ho amato entrambi i protagonisti, per motivi diversi, Alex si è riscattata nel corso della storia, trasformandosi in una donna forte e di nuovo pronta ad amare; James è un uomo straordinario, buono e gentile. Impossibile non perdere la testa per lui! Carinissimi anche tutti i personaggi secondari che costituiscono una sorta di famiglia per Alex rimasta ormai sola al mondo. Trama tutt'altro che scontata, nonostante si tratti di un romanzo rosa. L'autrice descrive in maniera dolcissima e pulita, un sentimento bellissimo come l'amore senza scadere negli attuali cliché a base di scene hot super dettagliate. Finalmente una storia delicata e romantica al 100%!!! Ho apprezzato molto lo stile fresco e scorrevole, i capitoli scorrono via piacevolmente tra la magia del Natale e il mondo incantato delle bambole. Vorrei anche io un bambola Sandy!! Non ho davvero nessuna critica, ma solo complimenti per l'autrice e la casa editrice.
Lo consiglio!

Recensione "Shatter me" di Tahereh Mafi

Buon pomeriggio cuori librosi,
oggi vi parlo del primo libro di una serie che si trova a metà tra il fantasy e il distopico, due generi che adoro. Si tratta de "Shatter me", ripubblicato da poco (e con la copertina originale!!) da Rizzoli.
Buona lettura!


LA COPERTINA:



LA RECENSIONE:

"Quando le persone mi toccano, però, accadono delle cose. Cose strane. Cose brutte. Cose che hanno a che fare con la morte. Non ricordo il calore di un abbraccio. Nelle braccia ho il dolore di un inesorabile, gelido isolamento. Neanche mia madre poteva stringermi a sé. Mio padre non poteva riscaldare le mie mani gelate. Vivo in un mondo fatto di nulla."

Juliette vive da mesi rinchiusa in un luogo che somiglia molto ad un manicomio criminale vessata dai carcerieri e in assoluto isolamento. La sua inquietante capacità di scatenare un fortissimo dolore solo sfiorando un essere umano, è l'unica carta che le rimane da giocare per sopravvivere. Nessuno si avvicina a lei e, di conseguenza, nessuno può farle del male. Dopo tutto quel tempo, si è abituata alle fredde mura che la circondano, al misero pasto giornaliero e alla prigionia. L'arrivo di un secondo ospite la coglie alla sprovvista, soprattutto perché il nuovo arrivato è una sua vecchia conoscenza.

"Non avrei mai pensato che le cose potessero degenerare fino a questo punto. Non avrei mai pensato che la Restaurazione potesse spingersi tanto in là. Inceneriscono la cultura, la bellezza che risiede nella diversità. I nuovi cittadini del mondo non saranno altro che numeri: facilmente interscambiabili, facilmente rimovibili, facilmente annientabili in caso di disobbedienza. Abbiamo perso ogni umanità."

Adam, il nuovo prigioniero, sembra non ricordarsi di lei e la convivenza diventa subito difficile. Juliette ha il terrore di sforarlo, Adam ha una curiosità inesauribile. Le racconta della vita fuori la prigione, di come il nuovo governo stia smantellando tutta la realtà che un tempo hanno conosciuto per ricominciare daccapo. Juliette ancora non sa di essere una pedina fondamentale per i folli piani della Restaurazione, intenzionata a sfruttare a proprio vantaggio il potere della ragazza.

"Le cose stanno cambiando, ma stavolta non ho paura. Stavolta sono consapevole di me stessa. Stavolta ho fatto la scelta giusta, e mi sto battendo per la squadra giusta. Mi sento al sicuro. Fiduciosa."

Dopo una fuga rocambolesca, Juliette deve fuggire il più lontano possibile dalla milizia della Restaurazione. Non vuole fare del male alle persone, nonostante il mondo l'abbia sempre emarginata. Vuole una vita serena e normale, per quanto possibile, insieme ad Adam che si rivela fondamentale per la sua salvezza e, forse, per il suo futuro. Un colpo di scena dopo l'altro, ci accompagna alla fine di questo romanzo che promette di incantare moltissimi lettori.


IL MIO GIUDIZIO:

Ho trovato una nuova serie da seguire!!
Dopo aver letto questo primo libro, non vedo l'ora di scoprire cosa ne sarà dei miei beniamini e cosa ne sarà del futuro del nostro pianeta. Ho apprezzato moltissimo la figura di Juliette, la sua bontà e la sua incrollabile speranza e fiducia nel prossimo nonostante sia stata sempre maltrattata e isolata da tutti. Leggere la storia, raccontata da lei in prima persona, mi ha aiutato ad entrare ancora più in empatia con il suo personaggio, permettendomi di apprezzarne ogni sfumatura. Mi piace il ritmo incalzante della storia che mi ha tenuto, letteralmente, incollata alle pagine. La trama non è per nulla scontata, pur trattandosi di un distopico. Sono molti gli interrogativi che arrovellano la mia mente, non vedo l'ora di trovare la risposte ad ognuno di loro. Senza dubbio ci troviamo di fronte ad una serie affascinante che mi ha conquistata completamente.
Vi consiglio di dare un'occasione a questo libro, non ve ne pentirete!

sabato 2 luglio 2016

Recensione "Francamente me ne infischio ( o forse no )" di Grazia Cioce

Buongiorno cuori librosi,
oggi vi parlo di un brevissimo romanzo Youfeel che mi è piaciuto molto.
Si tratta de "Francamente me ne infischio (o forse no)" di Grazia Cioce.
Buona lettura!


LA COPERTINA:



LA RECENSIONE:

"E' una mia scelta meditata e ponderata. Più o meno.
Il mio ragazzo mi ha mollata e io non l'ho presa propriamente bene.
No.
Gli ho rigato la macchina e ridotto a brandelli il guardaroba. Ma solo perché l'ho beccato a limonare con una biondina in casa mia. Quindi credo di avere tutte le sacrosante ragioni per voler vivere, ora, come un'eremita asociale e scorbutica."

Teresa ama due cose: i numeri e il film "Via col vento". Da quando è stata "brutalmente" tradita e poi abbandonata dal fidanzato, si è rifugiata in un lavoro che non ama e in passatempi noiosi che non comprendono altri esseri umani. Ha una vera e propria avversione per il genere maschile e, soprattutto, per la loro innata capacità di mentire. Alessandro, il fratello di suo cognato, incarna perfettamente tutte le qualità che Teresa non apprezza, escluse una bellezza e una simpatia dirompente. Terry è perfettamente consapevole che un ragazzo del genere può causare solo guai ma, per un accordo, sarà costretta a trascorrere molto tempo insieme a lui e al suo ego smisurato.

"Senza lavoro, forse diseredata, con un finto fidanzato completamente pazzo, un lavoro che non voglio e un ruolo che non ho la più pallida idea di come interpretare. Eppure, perché sento che tutto questo non mi opprime ma mi viene quasi voglia di ridere?
Quasi.
Forse questo è il primo sintomo della follia."

Alessandro è un uomo che non si perde d'animo, è rimasto conquistato dalla "vispa" Teresa, ed è disposto a tutto pur di averla. Non sbaglia un colpo, ha sempre la risposta pronta e uno sguardo a cui è difficile dire di no. Ma quando il suo passato poco chiaro presenta il conto, rischia di perdere tutto quello che ha cercato di costruire con Terry. La fiducia è la prima cosa per lei, mentire ancora è fuori discussione. Basta ripicche, basta accordi e scommesse. Speriamo solo che non sia troppo tardi.



IL MIO GIUDIZIO:

Un dolcissimo omaggio al celebre film "Via col vento".
Una storia divertente e romantica quella che ci ha regalato Grazia Cioce, attraverso uno stile fresco e scorrevole. I protagonisti mi sono piaciuti moltissimo, ben caratterizzati, ironici e sempre con la battuta pronta. La storia ci viene raccontata dal POV di Teresa ed è bellissimo vedere, tramite i suoi occhi, il cambiamento che attraversa durante tutto il romanzo, accompagnato di pari passo dal sentimento per Alessandro. Ho temuto sul finale per l'happy ending, ma tutto è bene quel che finisce bene. Come per gli altri Youfeel, l'unico difetto è la brevità.. ci vorrebbero molte più pagine!!!
E' la storia perfetta per le più romantiche, amerete "Faccia da schiaffi". Garantito!!